Riutilizzare l’abito da sposa per essere più sostenibile | Merinda Spose Atelier Vetralla - Abiti da Sposa Viterbo Collezioni 2022/2023 Cerimonia Damigella Accessori Vestiti
X Utilizziamo i cookie per essere sicuri di offrirti la migliore esperienza sul nostro sito. Per maggiori informazioni clicca qui.
Icona Whatsapp

Novità

Riutilizzare l’abito da sposa per essere più sostenibile

Non metterlo in un angolo dell’armadio, scegli di utilizzare ancora il tuo abito da sposa

Non metterlo in un angolo dell’armadio, scegli di utilizzare ancora il tuo abito da sposa

Sei una sposina green? Allora concorderai con il fatto che utilizzare una sola volta l’abito da sposa è un vero peccato!
Ma sai che è possibile “riciclarlo” donandogli una seconda, bellissima, vita?

L’idea di riciclare l'abito da sposa è molto green, ma soprattutto oculata in quanto si tratta di un capo costoso che, troppo spesso, finisce in un angolo del nostro armadio, chiuso in un sacco sottovuoto e che difficilmente rivedrà la luce del sole.

Invece, l’abito da sposa, sognato e trovato dopo attente e lunghe ricerche merita assolutamente di essere indossato una seconda volta. Ma anche una terza, quarta, quinta e così via…

Questa pratica si chiama upcycling post-consumer e prevede la modifica di abiti già utilizzati (a differenza del pre-consumer che utilizza scarti di tessuto per confezionare un capo); in questo caso è bene “giocare d’anticipo” e iniziare a selezionare un abito sulla base di ciò che vorresti farci dopo il giorno del sì in modo tale da poter studiare subito le modifiche sartoriali da effettuare per tornare a indossare quel bellissimo vestito.

Quella dell upcycling è una strada verso la sostenibilità appoggiata da sempre più brand, ma soprattutto da alcune maison della moda bridal come Pronovias e Nicole Milano, delle quali potrai trovare i loro abiti da sogno nel nostro Atelier Merinda Spose.

SecondLife by Pronovias e Nicole Milano

Il momento del diventa più green con il progetto SecondLife di Pronovias e Nicole Milano. Gli abiti selezionati dai brand rappresentano stili specifici in grado di trasformarsi - gratuitamente - dopo il grande giorno per continuare a utilizzarli in numerose altre occasioni speciali, come un anniversario di matrimonio!

Il servizio è disponibile solo presso i flagship store dei due brand interessati, ma grazie a questo prezioso progetto l’abito da sposa avrà una seconda vita e potrà essere indossato ancora e ancora. Un grande passo in avanti per il settore della moda nuziale e per i due brand che pongono sempre più in primo piano il tema della sostenibilità.

Le trasformazioni post-consumer sono ridisegnate e firmate da Alessandra Rinaudo, direttore creativo di Pronovias, e Nicole Cavallo di Nicole Milano.

Questo progetto è un’evoluzione dell’iniziativa #WeDoEco, la sua prima collezione di abiti sostenibili a partire dai tessuti, poi le cerniere, le decorazioni e identificati con un’etichetta speciale 360o Eco, e ventiquattro eco-friendly, per i quali la maggior parte dei componenti sono ecologici.


Pubblicato il 14/06/2022

Condividi su:


Realizzato da: InfoMyweb.com - Segnalato su: TusciaInVetrina.info